Le ultime finestre

Per un tempo indefinito

Chiudo le mie ultime due finestre.

Questa, da cui mi affacciavo in piena luce.

L’altra, da cui osservavo silenziosa

Cose che non riguardavano me.

Erano i miei due occhi

Che ancora mi respiravano.

Ho bisogno di una prigione di cemento, adesso.

E di tanto, tanto silenzio.

da “Se fossi Frida”, di Maria Greco

Lascia un commento