Naturaleza muerta

Frida Kahlo

Natura morta, Frida Kahlo

Nessuno saprà mai quanto amo

Diego. Non voglio che qualcosa

lo ferisca. che qualcosa lo disturbi

o gli sottragga energia di cui ha biso-

gno per vivere

Vivere come gli gira.

Dipingere, vedere,

amare, mangiare, dormire, sen-

tirsi solo, sentirsi in compa – 

gnia. ma non vorrei mai

che fosse triste

se io avessi salute

vorrei dargliela tutta

se avessi giovinezza

potrebbe prenderla tutta

Non sono solo tua

  – madre  – 

sono l’embrione, il

germe, la prima

cellula che = in poten-

za = lo  ha generato

sono lui  dalle

più primitive… e 

più antiche 

cellule  che col 

“tempo” divennero lui

che ne dicono gli scien-

ziati”?

= senso=

fortunatamente, le

parole cominciarono a for – 

marsi  – – – 

Chi dette loro la

“verità” assoluta?

Non c’è niente di assoluto

Tutto cambia, tutto

si muove, tutto rivoluziona – tutto

vola e va

(Frida Kahlo, Autoritratto intimo )

https://youtu.be/2w44jU0F5Xw

Historia de un amor

Lascia un commento